Itinerari Terapeutici

Home  /  Itinerari e luogi  /  Current Page

Chianciano, Montepulciano, Bagno Vignoni, Bagni San Filippo, San Casciano : tante diverse scelte termali per il relax psicofisico da Casa Lemmi B&B e ritorno.

In ogni giorno della settimana si può praticare termalismo in antiche località specializzate : Chianciano, Montepulciano, Bagno Vignoni, Bagni San Filippo, San Casciano tutte raggiungibili con un minimo di 5 minuti ad un max di 30 minuti in auto, attraversando la campagna senza alcun problema di traffico.

La via delle Terme:

Bagni:

BAGNI SAN FILIPPO

Nel verde fianco del Monte Amiata le acque di origine vulcanica, prima di raggiungere le strutture curative, disegnano concrezioni calcaree dall’effetto spettacolare. Fanghi, inalazioni e balneoterapia sono indicati per le malattie respiratorie, dermatologiche e quelle osteo-neuro-articolari. . Le acque ricche di zolfo sgorgano a 52°C, e arrivano alla piscina dello stabilimento a 37°C, mentre subito al di fuori dello stesso si staglia sulla vegetazione la balaustra calcarea del Fosso Bianco: è lo spettacolo della famosa escrescenza nivea, dove l’acqua fluisce tiepida a valle con un basso terrazzamento.

BAGNO VIGNONI

Il piccolo nucleo è raggiungibile anche a piedi, sia dalla Cassia che scendendo dalla collina alle spalle di Bagno Vignoni, partendo da S. Quirico. Da sempre noto per la grande vasca di acque termali edificata in epoca romana al centro di esso, il borgo è posizionato in uno dei punti più suggestivi della Val d’Orcia e concede un panorama dal fascino impagabile. Le acque che scaturiscono ad una temperatura di oltre 50°C, curano attraverso inalazioni, fanghi e balneoterapia le patologie otrinolangoiatriche, respiratorie, ginecologiche e reumatiche.

SAN CASCIANO DEI BAGNI

Il luogo fu noto dall’antichità al Cinquecento come uno dei maggiori centri termali della Toscana. 42 le fonti che sgorgano naturalmente, creando uno spontaneo circuito di bacini idrici, le cui acque, ricchissime di minerali, guariscono le affezioni delle vie respiratorie, le malattie reumatiche e dermatologiche.

BAGNO SATURNIA

Fu una delle stazioni più frequentate in epoca romana, e dette luogo in tempi passati a leggende che riportavano il nome del Diavolo, trovato nei vapori sulfurei che continuano a levarsi dalle vasche naturali, immerse nel terreno tufaceo che caratterizza la zona. Oggi quelle stesse acque sanano affezioni cutanee e coadiuvano il corretto funzionamento della circolazione sanguigna.

Terme:

CHIANCIANO TERME

La stazione di cura è rinomata per l’atmosfera ricercata che annoda il suo momento iniziale alle novelle di Pirandello, fino al più celebre film di Federico Fellini, che qui girò 8 e mezzo. Le terapie idropiniche e fangobalneari di Chianciano sono indicate per risolvere le disfunzioni a livello epatico, gastrointestinale e renali. Vicino, le acque sorgive di Sarteano, sfruttate nell’ampia piscina a ricambio continuo di acqua.

MONTEPULCIANO TERME

Nell’antichità diventò era conosciuto come “sorgente puzzola” il corso d’acqua sulfurea le cui ricchissime proprietà minerarie vengono sfruttate da un innovativo complesso, posizionato tra le morbide alture dei Monti della Maddalena, nella frazione di Sant’Albino, a pochi chilometri da Chianciano Terme e da Montepulciano. Lo stabilimento, grazie all’attiva ricerca scientifica, è ormai notoriamente specializzato nelle cure otorinolangoiatriche e dermatologiche.

PETRIOLO TERME

L’antico stabilimento era frequentato fin dal XIII secolo dalle famiglie più illustri della Toscana, che avevano scelto l’affascinante Valle del Farma come cornice alla cura della propria salute. La fangoterapia e le inflazioni curano malattie respiratorie e cardiopatie. Per pelle e i trattamenti estetici, all’utilizzo dei fanghi è associata la medicina naturale.

RAPOLANO TERME

Accostate alla vallata del fiume Ombrone sorgono le antiche terme di S. Giovanni e quelle della Querciolaia. Il beneficio delle loro acque era noto già nei secoli IV-V, e godé nel 1800 della massima fama. L’ampio ventaglio di proposte curative (dalle inalazioni alla musicoterapica) risolve problematiche relative alla riabilitazione motoria, alle affezioni respiratorie e vascolari, ai disturbi indotti dallo stress