Montepulciano

Home  /  Itinerari e luogi  /  Current Page

Qui nacque l’umanista Agnolo Ambrogini, detto Il Poliziano (1454-94), nell’epoca di maggior splendore della città, tra il XV e XVII secolo. Piazza Grande ne è il nodo principale: il Duomo di S. Maria eretto tra il 1592 e 1630 serba all’interno il monumento sepolcrale di Bartolomeo Aragazzi scolpito da Michelozzo (1427-36) e troneggia sopra l’altare maggiore l’Assunzione di Taddeo di Bartolo (1401). Di fianco al potere religioso stanno quello politico e nobiliare nelle supreme architetture di Michelozzo, Antonio da Sangallo il Vecchio e del Vignola, avvenenza lapidea che continua nelle scoscese vie della cittadina. Sulla strada che porta a Pienza s’impone, isolato, il capolavoro di Antonio da Sangallo il Vecchio, la chiesa di San Biagio, monumentale modulazione di plastiche forme geometriche –all’interno come all’esterno- impostate sulla tipologia della pianta centrale.