Sinalunga

Home  /  Itinerari e luogi  /  Current Page

Da una delle verdi creste che si alzano nella Val di Chiana, Sinalunga continua a guardare i territori che appartennero al suo distretto. Le architetture innalzate dall’XI secolo ancora oggi definiscono l’aspetto del centro storico; Piazza Garibaldi, dove nel 1303 fu ucciso il leggendario Ghino di Tacco, nel XVI secolo diventa sede di un Capitanato di Giustizia del Granducato di Toscana: inizia un’epoca fertile, che nel secolo successivo lascerà nelle chiese di San Martino, Santa Maria delle Nevi e in quella di Santa Croce segni magnificenti. Poco lontano dal centro sono l’antichissima pieve di S. Pietro ad Mensulas e la frazione di Scrofiano, dove il ricco museo d’arte sacra raccoglie il patrimonio artistico comunale.